idioma:
   
podran tallar totes les flors, però no podran aturar la primavera

la “direttiva della vergogna” compie 2 anni

il 18 di Giugno del 2008, il Parlamento Europeo approvò la cosiddetta “Direttiva della Vergogna” che di fatto rappresenta la base della violazione dei diritti umani più elementari (salute, educazione, libertà) delle persone migranti.
Affinché si segua informando e lottando contro una legge dichiaratamente xenofoba e fascista, pubblichiamo un articolo apparso su meltingpot.org, osservatorio internazionale sui diritti dei migranti e promozione della cultura della diversità, quando la legge fu approvata.
È interessante notare come le denuncie di allora sono le tragiche realtà di oggi, dopo 2 anni.

Approvata la direttiva rimpatri – Il filo spinato che accerchia l’Europa
di Fulvio Vassallo Paleologo, Università di Palermo | www.meltingpot.org

18-06-2008
In tutta Europa si assiste ad un continuo inasprimento delle attività di contrasto delle migrazioni irregolari ed alla persistente chiusura delle vie legali di ingresso. L’Unione Europea non è neppure riuscita ad adottare una direttiva sugli ingressi per lavoro e quelle adottate in materia di asilo e protezione umanitaria, consentono ancora trattamenti molto differenziati tra i diversi paesi e prassi delle autorità amministrative che impediscono generalmente l’accesso effettivo alla procedura di asilo.

[ més » ]

risposta del consolato di israele a new york ad una cittadina di barcellona

[ més » ]

israele: un errore?

di Antonio Moscato | blog antoniomoscato.altervista.org

Scandalosi la maggior parte dei commenti all’aggressione israeliana alla flottiglia pacifista, su tutti o quasi i mass media, perfino su Rai3 e su Rainews24, ormai ridotta al lumicino. Un “errore” di Israele, ripetono commentatori considerati “autorevoli”. Potrebbe essere stato anche un errore, forse, nel senso di non aver pensato che potesse essere la goccia che fa traboccare il vaso (ma lo è?).

[ més » ]

flashmob a tappe per la riforma dei servizi consolari

E’ stato un 2 Giugno di rivendicazioni “a tappe” quello degli sconsolati di barcellona (www.sconsolati.org).
Chiamarli “sconsolati” fa pensare a soggetti tristi e dimessi, in realtá hanno dimostrato determinazione, entusiasmo e grande capacitá di organizzarsi.
Si fanno chiamare Atleti Italiani Resistenti all’Estero, brillante richiamo dell’anagrafe consolare A.I.R.E. in cui sono iscritti i cittadini che hanno lasciato l’Italia.

Il flashmob è stato strutturato in “tappe”, una delle quali era una corsa in bicicletta.
Per facilitare la lettura della lunga cronaca abbiamo anche noi pensato ad un persorso a tappe.

[ més » ]

l’italia fascista nella guerra di spagna

Guido Ramellini (*) | articolo su elpunt.cat
Bisogna lavorare alla creazione di una memoria europea.

Tra il 16 e il 18 marzo 1938, decine d’aerei decollarono da Maiorca per bombardare Barcellona.
Tutti sanno che era uno stormo italiano, anche se non portavano nessuna insegna militare perché Mussolini aveva sottoscritto il patto di non-intervento.
Quei bombardamenti furono un crimine contro la legalità internazionale. Di fatto, furono così feroci che lo stesso Franco chiese che venissero sospesi, per timore che Francia e Gran Bretagna non potessero continuare a fingere di non vedere questa violazione flagrante del patto di non-ingerenza.
Fu un crimine contro l’umanità.

[ més » ]

protesta su 2 ruote contro i servizi consolari

www.sconsolati.org

Gli sconsolati di Barcellona - www.sconsolati.org


Il 2 Giugno è la Festa della Repubblica, il Consolato Generale d’Italia a Barcellona organizza un’esclusiva festa per celebrare la ricorrenza che si svolgerà presso il Terminal D del porto (Moll Adossat).
Per manifestare pacificamente e sano spirito democratico contro l’attivazione del numero per informazioni a pagamento (1,51€ al minuto) si sta organizzando un evento in bicicletta con un ricco premio al primo arrivato, una scheda telefonica da 10€, per usufruire di oltre 6 minuti di telefonata con il numero informativo del consolato.

[ més » ]

concentrazioni contro l’attacco di israele alle navi di aiuti umanitari per gaza

prou terrorisme d'estat - concentració 31M-H19, Trav. de Gràcia 21

prou terrorisme d'estat - concentració 31M-H19, Trav. de Gràcia 21

comunicato:
http://www.altraitaliabcn.org/ca/20100531_concentrazioni-contro-lattacco-di-israele-alle-navi-di-aiuti-umanitari-per-gaza.html

il gruppo bilderberg va in gita a Sitges

Il diritto di riunione e di associazione delle persone è un diritto garantito da tutte le vere democrazie. L’Articolo 12 – “Libertà di riunione e di associazione” della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea recita al comma 1 “Ogni individuo ha diritto alla libertà di riunione pacifica e alla libertà di associazione a tutti i livelli, segnatamente in campo politico, sindacale e civico…”.

[ més » ]

comunicato stampa incontro su immigrazione italia/catalogna

La “Associació Altraitalia – Barcelona”, in collaborazione con l’iniziativa “LoSbarco.org”, organizzano per il prossimo sabato 29 Maggio una giornata di incontro e denuncia su casi di violazione dei diritti umani in Italia e Catalunya raccolti sul campo attraverso le testimonianze dirette degli immigrati.

Alle ore 19:00 presso il Centro Civico “Pati Llimona”, Marco Rovelli presenterà il suo ultimo libro/reportage “Servi. Il paese sommerso dei clandestini al lavoro”. Il titolo dell’incontro, “Mani Clandestine. Storie di esistenze negate in Italia e Catalunya”, prende spunto da una delle prime frasi del libro “Ho visto ciò che tutti sanno e che tutti possono vedere. Semplici gesti di mani”.

[ més » ]

26-27-28 mayo – reseña de cine político italiano

Documentos y reportajes desde un país que preocupa.

26-27-28 MAYO
Asociaciò Cultural RAIart, c/ Carders 12

Un ciclo de proyecciones que recorre de arriba a abajo la Bella Bota, desde el nacimiento de la primera televisión privada en Milán hasta la basura de Nápoles. Para entender, debatir, denunciar, enfadarse.
Para los que se preocupan.

[ més » ]

 Page 14 of 20  « First  ... « 12  13  14  15  16 » ...  Last »